Memorial Conrero 2017: sfiora quota cento

98 equipaggi sono chiamati sabato prossimo, 6 maggio, ad affrontare le prove speciali della gara storica canavesana. La partenza scatterà alle ore 10.00 da Piazza Freguglia e a sventolare la bandiera tricolore, che aprirà ufficialmente la manifestazione, sarà l’assessore regionale allo sport Giovanni Maria Ferraris. La gara si svilupperà su quattro prove speciale da percorrere due volte per un totale di 75,020 km cronometrati. L’evento sarà intervallato da due riordini presso la Concessionaria Autocentauro Mercedes a Burolo, mentre prima dell’arrivo delle ore 21.30 in Piazza Freguglia a Ivrea la Coffee Service di Burolo ospiterà i concorrenti per un buffet. Sono ben dodici i concorrenti canavesani in gara

IVREA (TO) – Sono 98 gli equipaggi che percorreranno le quattro prove speciali del Memorial Conrero 2017: 63 nel rally, di cui tre apripista; 26 nella Regolarità Sport e nove nella categoria All Stars. “Un risultato che ci lusinga e ci fa piacere, perché dimostra la validità della nostra gara” commenta Alessandro Meneghetti, patron dell’Associazione Sportiva Dilettantistica Autosport Promotion, il team che organizza la manifestazione.

Ad aprire le danze saranno gli equipaggi del rally storico, a cominciare dai biellesi Ivan Fioravanti-Vincenzo Torricelli, con la loro Ford Sierra Cosworth, che alle ore 10 di sabato 6 maggio lasceranno la pedana di Piazza Freguglia a Ivrea salutati dall’assessore allo sport della Regione Piemonte Giovanni Maria Ferraris in veste di mossiere. Subito dopo scatteranno le Porsche dei novaresi Roberto Rimoldi-Loretta Casagrande e dei biellesi Marco Bertinotti-Andrea Rondi. Sono parecchi i pretendenti alla vittoria finale. Fra questi vanno considerati gli albesi Sergio Mano-Matteo Barbero con la Toyota Celica ST 165, il torinese con licenza inglese Max Girardo affiancato da Elio Baldi con la Fiat 131 Abarth e il sempre verde alessandrino Italo Ferrara con Claudio Cappio. “Il Memorial Conrero è valido per la Michelin Historic Cup e saranno ben 21 piloti iscritti alla serie indetta dalla Casa francese di pneumatici a darsi battaglia nelle varie categorie” sottolinea ancora Meneghetti che ricorda come alla gara siano iscritti dodici equipaggi eporediesi: otto nel rally, tre nella regolarità e uno nella categoria All Stars. A difendere i colori dei piloti di casa ci penserà innanzitutto Giovanni Ollearis che avrà in numero 9 sulle portiere della sua Lancia Delta; seguiranno poi Claudio Ferron, con la Opel Kadett GT/E, Ettore Amione con la Volkswagen Golf GTI scatterà immediatamente prima di Maurizio Forneris un pilota che punta in alto in classifica con la Fiat 127 Sport. Sarà poi la volta di Paolo Raviglione, A112 Abarth, reduce dal Valsugana Storico, che oltre a correre ospiterà i concorrenti per un buffet presso la sede della Coffee Service a Burolo pochi minuti prima dell’arrivo finale Ivrea. Chiuderanno la striscia dei canavesani nella sezione rally del Memorial Conrero il rientrante Fabrizio Vaccani, Lancia Fulvia HF, che abita sulla prova di Prascorsano 100 curve, Fabrizio Pardi, Lancia Fulvia HF 1.3 che vedrà svolgersi il riordino presso la concessionaria AutoCentauro di Burolo a poche centinaia di metri da casa sua, Luca Pitetti, A112 Abarth, e Marco Cassina, Lancia Fulvia Sport. Nella regolarità ci saranno Aldo Cucchi, Alfa Romeo 75, Piersilvano Ferro, Alfa Romeo GTV e infine Luca Fiore, candidato al successo con la Lancia Fulvia HF 1600. Fra le All Stars ci saranno i Bizzini con il figlio Gianluca che per l’occasione ha dovuto cedere il volante della Opel Kadett GSI a papà Roberto.

Oltre a concorrenti particolarmente competitivi, il Memorial Conrero presenta una bella serie di vetture che hanno fatto la storia dei rally. Dalle Porsche 911 alle Ford Escort e Sierra Cosworth, Toyota Celica e BMW M3, Opel Kadett GT/E ed Ascona, Volkswagen Golf GTI e Ritmo Abarth che riporteranno l’atmosfera ai rally degli anni Ottanta e Novanta, mentre le Alpine Renault e le Lancia Fulvia HF rinnoveranno i duelli dell’epoca d’oro rallistica di fine anni Sessanta e Settanta.

Il ricordo di Paolo Meneghetti. Questa edizione sarà la prima a non avere al timone di comando Paolo Meneghetti, ideatore della gara eporediese, scomparso poche settimane fa. “Gli amici di mio padre” commenta Alessandro Meneghetti “hanno voluto onorarne il ricordo prendendo parte alla manifestazione in qualità di apripista della sezione di regolarità e della sfilata delle All Stars”. Prima dei concorrenti della regolarità ci saranno le due Lancia Delta HF di William Bianchi-Daniele Ciamparini e di Elvis Grosso-Simone Sparvieri, oltre alla Toyota Celica di Claudio Bergo. A precedere le All Stars, nel ricordo di Paolo Meneghetti ci saranno Fabrizio Ugo-Paolo Piccardo, Opel Corsa GSI, Francesco e Noemi Diaco, Renault Clio e la Toyota Corolla ufficiale ex Toyota Team Europe di Cristiano Fenoglio-Marco Iannascoli.
 Infine a chiudere l’elenco dei partecipanti alla regolarità ci sarà Alessio Meneghetti, figlio di Paolo, affiancato da Silena Locane con la Ford Escort RS 2000, appartenuta a Paolo Meneghetti.

La manifestazione eporediese vivrà il suo momento agonistico fra Ivrea, Burolo e le colline circostanti nel pomeriggio-sera di venerdì 5 maggio (dalle ore 16.30 alle ore 21.00), con le verifiche sportive e tecniche a Burolo d’Ivrea presso la concessionaria AutoCentauro Mercedes, per proseguire sabato 6 maggio quando le vetture scatteranno da Piazza Freguglia, (come già accadde nel 2014), in centro a Ivrea alle ore 10.01. Gli equipaggi dovranno affrontare quattro prove speciali da ripetere due volte, per un totale di 75 km circa di tratti cronometrati (su 320 km ca. di percorso totale). Dopo l’ultima prova speciale i concorrenti affronteranno un tranquillo trasferimento con un controllo timbro dove verrà offerto a tutti un rinfresco presso la sede di Coffee Service di Burolo, appena prima dell’arrivo finale.

Il Memorial Conrero 2017 sarà valido come secondo appuntamento del TRZ Trofeo Rally di Zona Aci Sport che comprende anche il Rallye Sanremo, il Quattro Regioni e il Valli Cuneesi, mentre è confermata la validità per la Michelin Historic Rally Cup 2017, cui si assommeranno numerosi premi speciali fra i quali il “Trofeo Auto Centauro Mercedes” che premierà i partecipanti a bordo di vetture Mercedes (previsto in tutte e tre le discipline presenti: rally, regolarità sport, All Star). Inoltre vi saranno i due trofei classici: la “Coppa Virgilio Conrero” che premierà l’equipaggio che si sarà distinto a bordo di una Opel, e la “Ford RS Special Classification” che premierà il miglior equipaggio al volante di una Ford, tradizionali antagonistiche nell’epoca d’oro dei rally delle vetture curate da Virgilio Conrero. Seconda edizione per la “Coppa Kadett GT/E” che premierà il migliore equipaggio a bordo della vettura di casa Opel. A questi premi si aggiungerà la nuova “Coppa A112 Abarth CoffeeService” che premierà i primi tre equipaggi classificati nel rally a bordo della piccola vettura torinese. Al Memorial Conrero 2017 saranno ammesse le vetture dei quattro raggruppamenti costruite fino al 1990 (rally); dal 1958 al 1990 corsa, dal 1958 al 1981 stradali, tutte dotate di fiche regolarità ACI Sport o HTP (regolarità sport); dal 1958 al 1990 corsa dotate di fiche regolarità ACI Sport o HTP (All Stars).

Ufficio Stampa
Sergio Zaffiro
Cell. 3349260810